DONAZIONE ORGANI E TESSUTI

ANCHE A BESENELLO SARA’ ATTIVA LA POSSIBILITA’ DI ESPRIMERE IN COMUNE LA PROPRIA VOLONTA’ DI DONAZIONE ORGANI E TESSUTI.

Con direttiva del 29 luglio 2015 emanata dal Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero della Salute sono state indicate le modalità per l’annotazione sulla carta di identità della scelta del cittadino di inserire o meno la volontà alla donazione degli organi; a decorrere dal 14 ottobre 2016 anche a Besenello presso l’Ufficio Servizi Demografici,  sarà possibile al momento del rilascio o rinnovo della carta di identità, esprimere il consenso o il diniego alla donazione di organi o tessuti in caso di morte.

La direttiva precisa che il cittadino maggiorenne può esprimere la propria volontà in merito alla donazione di organi e tessuti attraverso le seguenti modalità:

  • Con una dichiarazione, resa in carta libera o su moduli predisposti da cui risultino, oltre alla volontà in ordina alla donazione degli organi, i dati personali, la data e la firma;
  • Firmando la relativa dichiarazione dell’Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti o cellule (Aido)
  • Con apposita dichiarazione presso le aziende sanitarie, le aziende ospedaliere o gli ambulatori dei medici di medicina generale;
  • Con una dichiarazione resa presso i Centri regionali per i trapianti (Crt) 

Con la modifica dell’articolo 3, comma 3, del regio decreto n.773/1931 il legislatore ha introdotto un’ulteriore un’ulteriore modalità, disponendo che “la carta d’identità può altresì contenere l’indicazione del consenso ovvero del diniego della persona cui si riferisce a donare gli organi in caso di morte.” I comuni trasmettono i dati relativi al consenso o al diniego alla donazione degli organi al Sistema Informativo Trapianti, di cui all’articolo 7, comma 2, della legge 1 aprile 1999, n.91.

L’inserimento del dato nel SIT oltre ad assicurare il rispetto della volontà del singolo in ordine alla donazione di organi e tessuti, garantisce un efficace ed efficiente funzionamento della rete trapiantologica essendo consultabile 24 ore su 24.

La volontà espressa potrà essere modificata in qualsiasi momento presso l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e limitatamente al rinnovo del documento di identità, presso l’Ufficio Anagrafe.

Il cittadino maggiorenne avrà quindi tre possibilità: non esprimere alcuna volontà (per cui la scelta spetta ai famigliari), esprimere la volontà di donare o esprimere la  volontà di non donare. Si fa presente che diversamente da una convinzione diffusa, per donare organi e tessuti non è necessario essere di giovane età (l’età media in Italia è di 75 anni). 

Per eventuali chiarimenti potrà essere contattato l’Ufficio Servizi Demografici del comune di Besenello (tel 0464 820001), oppure visita il sito del Centro Nazionale Trapianti al seguente link: http://www.trapianti.salute.gov.it/.

Lunedì, 24 Ottobre 2016