Bando morosità incolpevole 2018

BANDO PER LA MOROSITA’ INCOLPEVOLE

Apertura e chiusura dei termini per la presentazione delle domande:
2 maggio 2018 – 5 ottobre 2018

E’ una iniziativa promossa dalla COMUNITA’ DELLA VALLAGARINA rivolta a inquilini definiti “morosi incolpevoli”. Con tale termine si intendono quei nuclei che versano in una situazione di sopravvenuta difficoltà a provvedere al pagamento del canone di locazione dell’alloggio occupato per la perdita, o consistente riduzione, della propria capacità reddituale.

Le condizioni che determinano il riconoscimento della definizione di “moroso incolpevole”:

 perdita del lavoro per licenziamento (con esclusione del licenziamento per giusta causa, per
giustificato motivo soggettivo o per dimissioni volontarie);

 accordi aziendali o sindacali con consistente riduzione dell'orario di lavoro;

 cassa integrazione ordinaria o straordinaria che limita notevolmente la capacità reddituale;

 mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici di durata continuativa almeno trimestrale;

 cessazione di attività libero-professionali o di imprese registrate derivanti da cause di forza maggiore;

 malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo o la necessità dell'impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali;

 uscita dal nucleo familiare di un soggetto che contribuiva al reddito familiare, a seguito di divorzio, separazione, allontanamento comprovato del convivente.

Le situazioni sopra elencate devono essersi verificate successivamente alla stipula del contratto di locazione e non antecedenti 24 mesi l’apertura dei termini del presente bando, e devono essere verificabili. A tale proposito dovrà essere cura del richiedente produrre in copia, unitamente alla domanda, adeguata documentazione atta a dimostrare la condizione dichiarata.

Chi può fare richiesta?

Può fare richiesta l'inquilino che, al momento della presentazione della domanda abbia, oltre ad una delle condizioni di cui sopra, i seguenti requisiti:

 residenza anagrafica in Provincia di Trento da almeno tre anni;

 residenza anagrafica in un Comune della Vallagarina alla data di apertura dei termini del presente bando;

 cittadinanza italiana, comunitaria o extra comunitaria: nel caso di cittadinanza extracomunitaria, il richiedente deve essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE oppure permesso di soggiorno e contratto di lavoro dal quale risulta la data di assunzione (se lavoratore dipendente) o documentazione attestante l’iscrizione alla Camera di Commercio (se lavoratore autonomo) o documentazione attestante l’iscrizione alle liste del Centro per l’impiego (se disoccupati);

 possesso di un indicatore ICEF del nucleo familiare non superiore a 0,23;

 titolare di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (con esclusione degli immobili appartenenti alle categorie catastali A1, A7, A8 e A9 ed altresì di quelli di proprietà di società di capitali) sita in un Comune della Vallagarina e residente nell'alloggio oggetto della procedura di rilascio da almeno 1 anno dalla data di apertura dei termini del presente bando. Il contratto deve essere stipulato ai sensi dell’articolo 2 della legge 431/98 (durata 4+4 anni o 3+2 anni) e sono esclusi quelli stipulati tra coniugi non legalmente separati e parenti o affini di primo grado.

 destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità per il quale non sia ancora intervenuto il provvedimento di convalida ovvero con sfratto già convalidato ma non ancora eseguito.

Sono esclusi dall'accesso al contributo per la morosità incolpevole i nuclei familiari che si trovino in una delle seguenti condizioni:

 titolari per intero, in capo al nucleo familiare e con riferimento al triennio precedente la data di presentazione della domanda, di un diritto esclusivo di proprietà, usufrutto o abitazione su un alloggio adeguato;

 inquilini di alloggi di edilizia abitativa pubblica;

 beneficiari di contributo integrativo al canone di locazione di cui alla legge provinciale 15/2005 e relativo regolamento di esecuzione, approvato con decreto del Presidente della Provincia n. 17-75/Leg. di data 12 dicembre 2011 e ss.mm.ii.

Modalità di presentazione della domanda

La domanda è presentata congiuntamente dall’inquilino e dal proprietario. Il primo chiede l’ammissione al contributo e dichiara il possesso dei requisiti previsti. Il secondo dichiara la propria disponibilità a rinviare per non meno di mesi 12, decorrenti dalla data di convalida giudiziale, l’esecuzione dello sfratto.

Le domande vanno presentate da mercoledì 2 maggio a venerdì 5 ottobre 2018. Esse sono rese in forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 utilizzando la modulistica ritirabile presso gli uffici della Comunità della Vallagarina, presso la sede di via Tommaseo 5, piano terra – Ufficio edilizia abitativa pubblica, ovvero scaricandola dal sito web dell’ente.

Le domande potranno essere presentate dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00 ed il giovedì anche il pomeriggio dalle ore 14.00 alle 16.00.
Per ulteriori informazioni riferirsi ai seguenti recapiti:
Ufficio Edilizia Abitativa Pubblica tel. 0464/484262 - 484271;
recapito e-mail
annalisa.bongiovanni@comunitadellavallagarina.tn.it
giorgio.bianchi@comunitadellavallagarina.tn.it
Si ricorda che quanto dichiarato ai sensi del D.P.R. 445/2000 sarà oggetto di puntuali controlli.

Eventuali dichiarazioni mendaci, comporteranno la non ammissibilità al beneficio.

Graduatoria

E’ prevista una graduatoria unica che sarà redatta in base all’indicatore ICEF in ordine crescente. A parità di ICEF posseduto è data priorità al nucleo al cui interno è presente un soggetto con invalidità pari o superiore al 75% ovvero in presenza di un soggetto ultrasessantacinquenne. Ad ulteriore parità, prevale la data di presentazione della domanda.
La graduatoria produce i suoi effetti dal giorno successivo alla data di pubblicazione ed ha validità fino all’esaurirsi dei fondi disponibili.

Quantificazione, concessione e liquidazione del beneficio

Il beneficio sarà concesso al soggetto risultante in posizione utile nella graduatoria approvata e l’importo spettante verrà contestualmente liquidato direttamente al proprietario/ai proprietari dell’alloggio.
Il contributo sarà pari a max n.12 mensilità, con un limite di € 6.000,00. Le stesse dovranno riferirsi a canoni dovuti e precedenti la data di presentazione della domanda.
Il mancato rispetto da parte del proprietario del rinvio per non meno di mesi 12, decorrenti dalla data di convalida giudiziale, dell’esecuzione dello sfratto, comporterà la revoca del beneficio concesso e il recupero della somma eventualmente liquidata.

IN ALLEGATO E' POSSIBILE SCARIVARE MODULO DOMANDA, QUESTIONARIO E INFORMATIVA A RIGUARDO

Mercoledì, 20 Giugno 2018